Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Navigando sul nostro sito, ne acconsenti l'utilizzo.

Una bella novità in materia di detrazioni fiscali, il bonus verde è stato introdotto con la nuova Legge di Bilancio 2018 e interessa la ristrutturazione di giardini, terrazzi e balconi.

Trattasi di una nuova detrazione 36% fino a 5.000 euro per chi effettua spese per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari di qualsiasi tipo: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali, anche se con impianti di irrigazione e recupero del verde storico.

Il nuovo bonus verde 2018 spetta a privati e condomini che sostengono spese per:

- sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali;

- recupero del verde di giardini di interesse storico.

- fornitura di piante o arbusti;

– riqualificazione di prati;

- spese per lavori e interventi per la trasformazione di un’area incolta in aiuole e piccoli prati (per quest'ultimo punto manca ancora la conferma ufficiale)

Quanto spetta di detrazione?

Si ha diritto a beneficiare di uno sconto Irpef del 36% sulle spese totali sostenute, per un massimo di spesa pari a 5.000 euro.

In pratica, se a gennaio 2018 on in un altro mese dell'anno, decido di sistemare il mio giardino installando un impianto di irrigazione e spendo 3.000 euro, possono detrarmi dalle tasse esattamente il 36% di 3.000 euro e cioè 1.800 euro in 10 anni

Questa agevolazione può interessare anche chi, oltre a sistemare il giardino, vorrebbe installare una piscina! Sì, perchè con quello che si risparmia per la ristrutturazione del verde si potrebbe pensare proprio al progetto piscina!

Pensateci e approfittatene!

Una bella novità in materia di detrazioni fiscali, il bonus verde è stato introdotto con la nuova Legge di Bilancio 2018 e interessa la ristrutturazione di giardini, terrazzi e balconi.

Trattasi di una nuova detrazione 36% fino a 5.000 euro per chi effettua spese per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari di qualsiasi tipo: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali, anche se con impianti di irrigazione e recupero del verde storico.

Il nuovo bonus verde 2018 spetta a privati e condomini che sostengono spese per:

- sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali;

- recupero del verde di giardini di interesse storico.

- fornitura di piante o arbusti;

– riqualificazione di prati;

- spese per lavori e interventi per la trasformazione di un’area incolta in aiuole e piccoli prati (per quest'ultimo punto manca ancora la conferma ufficiale)

Quanto spetta di detrazione?

Si ha diritto a beneficiare di uno sconto Irpef del 36% sulle spese totali sostenute, per un massimo di spesa pari a 5.000 euro.

In pratica, se a gennaio 2018 on in un altro mese dell'anno, decido di sistemare il mio giardino installando un impianto di irrigazione e spendo 3.000 euro, possono detrarmi dalle tasse esattamente il 36% di 3.000 euro e cioè 1.800 euro in 10 anni

Questa agevolazione può interessare anche chi, oltre a sistemare il giardino, vorrebbe installare una piscina! Sì, perchè con quello che si risparmia per la ristrutturazione del verde si potrebbe pensare proprio al progetto piscina!

Pensateci e approfittatene!

Se la vostra piscina sta invecchiando e state pensando di rinnovarla, non esitate a farlo!

Come valutare se è il caso di ristrutturarla o se conviene di più realizzarne una nuova? Per prima cosa avvaletevi di un professionista..non improvvisatevi esperti se non lo siete: contattate il Service Piscine Castiglione a voi più vicino per richiedere un sopralluogo e ricevere tutte le informazioni necessarie. I tecnici vi suggeriranno come intervenire: spesso la ristrutturazione è consigliata, se non vi sono danni alla piscina o modifiche strutturali necessarie.

Il primo vantaggio che otterete ristrutturando sarà di tipo economico, in quanto solitamente ristrutturare è meno costoso che ricostruire. Inoltre, potrete usufruire delle detrazioni fiscali in essere per tutto il 2017, recuperando così il 50% dei costi. Un'ulteriore vantaggio lo avrete in termini di tempo: rinnovare la vostra piscina vi  porterà via meno tempo, non precludendovi la possibilità di utilizzarla già da quest'estate.                                                                                                                         Infine, grazie ad un minore utilizzo di materiali e mezzi,opterete per la scelta più ecologica!

Qualunque sia il tipo di intervento che la vostra piscina necessita, estetico per rinfrescarne l'immagine (cambiare telo, rinnovare i bordi o aggiungere nuovi accessori), funzionale per migliorarne l'efficenza (interventi sugli impianti, aggiunta centralina, sistema di riscaldamento ecc) oppure entrambi, stimare un costo esatto è impresa ardua! Potrete però farvi un'idea considerando dimensione, forma, profondità e accessori che volete aggiungere o cambiare.

Un restyling della vostra amata piscina sarà un valore aggiunto al vostro immobile e alla vostra vita!

Le news GBR Piscine

In questa rubrica troverete notizie, articoli, novità riguardanti il mondo delle piscine, gli accessori e la manutenzione.

GBR Piscine

Vi invitiamo a contattarci per qualsiasi informazione: effettuiamo sopralluoghi e preventivi gratuiti sia per la costruzione che per la ristrutturazione di piscine in tutta la provincia di Milano